La birra a basso contenuto di carboidrati

Poiché la dieta a basso contenuto di carboidrati è diventata popolare in tutto il mondo, molte aziende hanno iniziato a produrre dei prodotti adatti anche a chi pratica sport e quindi a basso contenuto di carboidrati.

Non poteva mancare tra questi anche la birra con un contenuto ridotto di carboidrati. Molte aziende produttrici di birra hanno intrapreso questa strada per rispondere alla nuova domanda nel mercato, assicurando comunque il suo inconfondibile sapore deciso.

Per anni i seguaci della dieta Atkins e altre diete a basso contenuto di carboidrati hanno dovuto abbandonare la birra per mantenere il regime alimentare e i valori corretti.

Michelob, un famoso birrificio americano, ha avuto un grande successo nel settore proprio seguendo il filone della nuova birra di tendenza, producendo la nuova Michelob Ultra, una birra a basso contenuto di carboidrati e a basso contenuto calorico.

A differenza della birra normale che contiene 145 calorie, questa birra ne contiene solo 95, motivo per cui in molti hanno considerano questa nuova moda un trucco di marketing. La birra normale di solito contiene 11 grammi di carboidrati, a differenza delle birre a basso contenuto di carboidrati che invece possono infatti ridurre il suo valore a un minimo di 2,6 grammi.

La maggiore attenzione all’alimentazione e alla propria salute sono i principali motivi per cui la maggior parte delle persone consuma questo tipo di prodotto, non solo a casa ma anche fuori, come nei pub e durante le feste.