La birra thailandese

La Thailandia ha una lunga tradizione di produzione della birra, che parte dal 1933con la prima birra prodotta. Le birre thailandesi si confrontano bene con alcune delle birre lager più famose al mondo, tanto da ottenere il massimo dei voti a recenti festival internazionali della birra.

Questo Paese ha una vasta gamma di birre prodotte localmente, alcune come Singha, Chang e Phuket Lager sono unicamente thailandesi, altre sono prodotte su licenza come Heineken e Tiger. Le birre prodotte sono principalmente lager, che risultano fresche e dissetanti ottime per un clima molto caldo.

La Thailandia ha due importanti aziende produttrici di birra, Boon Rawd e ThaiBev, oltre a due birrai a controllo estero, i produttori di birra Asia Pacifico (Singapore) di birra Tiger e San Miguel Breweries che detengono una quota importante del mercato della birra nelle Filippine.

Boon Rawd produce Singha, Leo e Thai Beer. Singha è la birra più antica della Thailandia e fino a poco tempo fa anche la più popolare. Singha ha un sapore asciutto, con un retrogusto leggermente amarognolo. Leo è una birra più maltata, con un retrogusto leggermente più dolce. La birra Thai, un liquore al malto, ha un sapore dolce e un retrogusto leggermente luppolato.

ThaiBev produce Chang, Archa e Federbräu. Chang è abbastanza diverso da Singha, il suo principale rivale. Ha un gusto maltato più corposo, con un retrogusto leggermente secco e amarognolo. Una birra piacevole, ben bilanciata, ma meno rinfrescante in una giornata calda rispetto ad alcune delle birre più leggere. Ha un prezzo inferiore e una gradazione alcolica più elevata (6,4%). Chang è ora la birra più popolare in Thailandia. La sua popolarità è dovuta, almeno in parte alla sponsorizzazione della squadra di calcio Everton.

ThaiBev produce anche Archa, una birra più leggera, a prezzi più bassi, prodotta secondo le leggi tedesche della birra. L’azienda cerca di riprodurla anche nell’immagini: l’etichetta non menziona ThaiBev, ma menziona solo il Cosmos Brewery dove viene prodotta. È destinata a competere direttamente con Heineken, nella categoria birra premium. È una birra leggera in stile tedesco.

Thai Asia Pacific, è nata nel 1993 da Asia Pacific (Singapore) per produrre Heineken su licenza in Thailandia. L’azienda produce anche la famosa birra Tiger sotto licenza e ha recentemente lanciato una nuova birra per il mercato thailandese, Cheers. È una birra più leggera, che ha vinto alcuni premi tra cui la medaglia d’oro Monde Selection per il gusto pieno e l’alta qualità. In Thailandia invece ha ricevuto recensioni contrastanti.

Le birrerie di San Miguel producono una vasta gamma di birre lager. In particolare, San Miguel Light, che è diventata molto popolare in Thailandia. È leggera nel gusto e povera di calorie, sebbene ci sia alcol al 5%. È diventata la birra preferita dalle bevitrici thailandesi, con la promessa di avere meno calorie!

La birra lager di Phuket è prodotta da un birrificio thailandese indipendente, la Tropical Beverage Company. È prodotto con ingredienti di prima qualità, tra cui il luppolo tedesco, ed è una birra completamente naturale senza additivi o conservanti. Phuket Lager ha ricevuto ai Monde Selection Awards del 2006 la prima medaglia d’oro per una birra thailandese. Phuket Lager ha un gusto maltato, dolce, morbido, con un retrogusto nocciolato. Viene prodotto nel birrificio San Miguel sotto la supervisione della Tropical Beverage Company.